18 lucidi , 10 copie eliografiche, 1 copia radex, 1 radex.
Titolo e data attribuiti sulla base di fonti biliogragiche.In Proposte per una ricerca di urbanistica e architettura integrata, Edizioni Centro Proposte, Firenze. La pubblicazione riporta i lavori svolti nel Corso di Urbanistica II della Facoltà di Architettura di Firenze, a. a. 1964-65.Allegata al progetto copia eliografica di una tavola del PPE di Firenze, zona Le Torri, del 1962.
Segnatura: EL-PRO/001
2 disegni.
Progetto di massima.
Il titolo e la data del progetto sono desunti da un articolo apparso su "Casabella" n. 326 nel 1968. L'articolo in questione è Spazio di coinvolgimento a firma di Leonardo Savioli e Adolfo Natalini in cui venivano presentati i risultati di un esame nell'ambito del corso di architettura d'interni il cui tema era la progettazione di un un locale di svago. Sul verso di uno dei disegni compare l'annotazione manoscritta: "Piper (esame Fi)"
Segnatura: EL-PRO/002
3 disegni e 2 tavole.
Progetto di massima.
I disegni 01, 02 e 03 erano parte di un unico rotolo. Le due tavole sono le copie eliografiche sono del rotolo intero con tutte le tavole del progetto. Una delle due copie eliografiche è  la copia del progetto firmato dall'architetto Ernesto Lusana, dal committente Canofari e riportante il timbro dell'ordine degli architetti della provincia di Latina.
Latina. Progetto realizzato. 

Segnatura: EL-PRO/003
3 disegni.
Progetto di massima.
I tre lucidi costituivano un unico rotolo che successivamente si è smembrato in tre parti.Sermoneta (LT). Progetto realizzato.
Segnatura: EL-PRO/004
8 tavole e un disegno.
Progetto di massima.
Tutte le tavole hanno sul cartiglio l'intestazione e oltre a questa c'è un breve paragrafo di spiegazione di ciò che è rappresentato nella tavola. 
Segnatura: EL-PRO/005
8 tavole, 3 disegni.
Progetto di massima.
Data attribuita tenendo conto di un intervallo dei due anni precedenti all'anno in cui fu bandito il concorso per il centro direzionale di Latina, in cui Ernesto Lusana collaborando spesso con diversi professionisti -in questo caso da solo-elabora numerose versioni di questo progetto.
Segnatura: EL-PRO/006
7 disegni.
Progetto di massima.
Titolo e attribuzione desunti da fonte orale. Gli elaborati non riportano alcuna indicazione.Data attribuita tenendo conto di un intervallo dei due anni precedenti all'anno in cui fu bandito il concorso per il centro direzionale di Latina, in cui Ernesto Lusana elabora alcune diverse versioni di questo progetto. 
Segnatura: EL-PRO/007
4 tavole e 1 disegno.
Contiene le tavole di presentazione del concorso per il Centro Direzionale.
Data e titolo proprio desunti da fonti bibliografiche. I progetti sono stati pubblicati su l' Architettura Cronache e storia, n. 216 ottobre 1973. L'unità comprende poche tavole di piccolo formato, quasi certamente di presentazione. "Premessa organizzata" era il motto del concorso del centro direzionale di Latina.
Segnatura: EL-PRO/008
7 tavole.
Progetto di massima e esecutivo.
L'unità comprende sei tavole con i disegni esecutivi numerati da uno a sei e una tavola contenente i disegni architettonici: planimetria, piante, prospetto, retroprospetto, fianchi e sezioni. Tutte le tavole hanno il cartiglio con l'intestazione. La tavola con i disegni architettonici non è datata. Il progetto della palazzina A è uno di 3 progetti di tre palazzine -le altre due sono B e C- commissionate dalla società il Girasole a Pontinia e realizzate lungo la stessa via. le palazzine A e B sono speculari. La Palazzina C è differente.
Segnatura: EL-PRO/009
9 tavole .
Progetto di massima e esecutivo.
L'unità comprende sette tavole con i disegni esecutivi numerati da uno a sette, una tavola contenente i disegni architettonici: planimetria, piante, prospetto, retroprospetto, fianchi e sezioni, e una tavola contente le piante architettoniche. Tutte le tavole hanno il cartiglio con l'intestazione. Le tavola con i disegni architettonici e quella con le piante non sono datate. Il progetto della palazzina B è uno di 3 progetti di tre palazzine -le altre due sono A e C- commissionate dalla società il Girasole a Pontinia e realizzate lungo la stessa via. le palazzine A e B sono speculari. La Palazzina C è differente
Segnatura: EL-PRO/010
9 tavole.
Progetto di massima e esecutivo.
L'unità comprende 8 tavole con i disegni esecutivi numerati da uno a otto, una tavola contenente i disegni architettonici.Tutte le tavole hanno il cartiglio con l'intestazione. Le tavola con i disegni architettonici è senza indicazione di data. Il progetto della palazzina C è uno di 3 progetti di tre palazzine -le altre due sonoA e B - commissionate dalla società il Girasole a Pontinia e realizzate lungo la stessa via. le palazzine A e B sono speculari. La Palazzina C è differente
Segnatura: EL-PRO/011
1 tavola.
Progetto di massima.
Il cartiglio si è staccato dal lucido che contiene tutte le tavole del progetto. - Il cartiglio riporta la firma del progettista. 
Segnatura: EL-PRO/012
10 tavole, un radex e una copia eliografica.
Segnatura: EL-PRO/014
2 tavole.
In queste tavole sono già individuate i principali oggetti che poi verranno sviluppati nel progetto sempre per questa stessa area che Lusana svilupperà insieme a Savioli,Musumeci, Santi e Saraceni. 
Segnatura: EL-PRO/015
49 disegni e 2 modelli.
Questo progetto si inserisce all'interno del Piano di Zona 167 di Sermoneta di Vittorio D'Erme e Ernesto Lusana . Successivamente nelle tavole del 1° programma di attuazione triennale piano 167 località Le Prata firmato D'erme Lusana sono già presenti i principali oggetti edilizi che vengono poi sviluppati da Savioli, Lusana, Musmeci, Santi e Saraceni. Il progetto comprendeva tre elementi collegati tra loro per mezzo di percorsi sopraelevati. Ad una unità di abitazione dal profilo triangolare si aggancia un secondo organismo che contiene al suo interno a livelli diversi una piazza coperta/mercato, un centro sociale, una chiesa un nucleo di uffici e sulla copertura una piazza attrezzata e un cinema all'aperto. A questo blocco polifunzionale è un unito un secondo blocco residenziale.Il progetto comprende per la maggior parte schizzi che hanno quasi sempre titoli annotati a mano. Molti di questi schizzi sono copie eliografiche di schizzi che Savioli quasi certamente inviava a Lusana. Il progetto non avrà seguito. Verrà sviluppata in un progetto preliminare ( che si è deciso di considerare un'unità archivistica separata) solamente per  la parte relativa alle residenze. 
Segnatura: EL-PRO/016
12 tavole.
progetto di massima.
Il progetto si inserisce all'interno del Piano per la zona 167 di Sermoneta località Prati. Questa è l'unica parte che viene sviluppata in un progetto preliminare mentre la parte relativa al centro civico non avrà seguito.  La data è dedotta da fonte bibliografica. 
Segnatura: EL-PRO/017
10 tavole e 4 disegni.
Progetto architettonico.
Esistono due progetti per la società Colle Paradiso a Nettuno: questo in località i Marmi e un altro per la lottizzazione "Colle e Casacce". I progetti hanno un cartiglio omogeneo e sul cartiglio è presente anche il logo della SEIND società per l'edilizia industrializzata. I progetti presentano anche la stessa data 16/5/1977
Segnatura: EL-PRO/018
10 tavole e 3 disegni.
Progetto architettonico.
I tre disegni senza cartiglio sono 3 planimetrie di cui due sono copie della tavola 1 e l'altra è copia quotata della tavola 2.Il progetto per l'intervento residenziale in località i Marmi e questo progetto entrambi a Nettuno hanno un cartiglio omogene: sono per la stessa società e sul cartiglio è presente anche il logo della SEIND società per l'edilizia industrializzata. I progetti presentano anche la stessa data 16/5/1977
Segnatura: EL-PRO/019
16 tavole e 3 disegni.
Progetto architettonico e esecutivo.
Il progetto dovrebbe essere successivo al concorso per il centro direzionale probabilmente attorno al 1977 . Esiste un'altro progetto con la stessa intestazione ma senza la collaborazione dello studio di Firenze e il cartiglio si presenta diverso. L'analisi degli elaborati conferma il fatto che si tratta di due progetti diversi. 
Segnatura: EL-PRO/020
10 tavole.
Progetto architettonico e esecutivo.
Il progetto dovrebbe essere successivo al concorso per il centro direzionale probabilmente attorno al 1977. Esiste un'altro progetto con la stessa intestazione ma in più la collaborazione di uno studio di Firenze e il cartiglio si presenta diverso. L'analisi degli elaborati conferma il fatto che si tratta di due progetti diversi seppure abbastanza simili tra loro. 
Segnatura: EL-PRO/021
31 tavole .
Progetto architettonico e esecutivo.
Data attribuita in base  a fonte orale.Il progetto si componeva di 34 tavole con cartiglio e intestazione. Mancano le tavole 1, 15, 16 e la tavola 29 è pervenuta senza cartiglio.
Segnatura: EL-PRO/022
9 tavole.
Progetto architettonico.
Data attribuita da fonte orale. L'unità archivistica contiene  9 lucidi corrispondenti alle tavole 3, 4, 5, 6, 7, 9, 10 , 13 e 14  e 9 eliocopie delle tavole 3, 4, 5, 6, 7, 9, 10, 13, e 14. - Tutte le tavole  hanno il cartiglio in cui è riportato anche il nome dell'impresa  Giorgi Vittorini.concorrente all'appalto.
Segnatura: EL-PRO/023
6 tavole , 4 disegni e 12 schizzi.
Progetto di massima ed esecutivo ; particolari architettonici e costruttivi.
Data desunta da quella riportata su alcuni elaborati. Nonostante sia un progetto realizzato la documentazione  è piuttosto frammentaria, e riguarda per lo più studi e disegni preliminari.
Segnatura: EL-PRO/024
5 tavole e 4 disegni.
Progetto di massima.
8 lucidi di cui cui 5 tavole con cartiglio. la tavola 1 "piante" si presenta smembrata in 4 parti.La documentazione è pervenuta in un rotolo avvolto con la copia eliografica su carta della tavola 1. Sul verso con il pennarello è annotato Calicantus. 4 delle tavole presentano la stessa intestazione che recita" Comune di Latina Via Nascosa Variante concessione del 4/5/84 ville x" .
Segnatura: EL-PRO/025
8 tavole .
Progetto architettonico e calcoli.
8 tavole numerate da 3 a 10 con cartiglio.Sul cartiglio sono anche riportati i nomi dei proprietari.
Segnatura: EL-PRO/026
9 disegni.
Progetto di massima.
5 disegni su lucidi e  4 fotocopie . Allegata al progetto un foglio con  il timbro della cooperativa e le firme del presidente della cooperativa e del progettista Ernesto Lusana.I lucidi e le fotocopie non riportano alcuna indicazione . La scala 1:50 è stata dedotta da un foglio di carta appuntato al tubo in cui erano conservati i disegni. Le fotocopie non sono le copie dei lucidi conservati ma copie di altri lucidi appartenenti al progetto. Progetto realizzato.
Segnatura: EL-PRO/027
3 tavole.
Progetto architettonico.
Le tre tavole costituivano quasi certamente un unico lucido successivamente smembratosi in più parti.
Segnatura: EL-PRO/028
5 disegni .
L'attribuzione è derivata dalla scritta Ville Latin Moda apposta con il pennarello sul verso del disegni 2 , 4,e 5.
Segnatura: EL-PRO/029
1 tavola.
Progetto architettonico.
Tutti i lucidi del progetto sono uniti a formare un rotolo.  
Segnatura: EL-PRO/030
11 tavole, 3 schizzi, 2 disegni.
Progetto architettonico.
L'unità comprende 11 tavole col cartiglio numerate da 1 a 11, 2 cianografie,  1 schizzo e 2 fotocopie di studi di pianta. Esiste un altro progetto per la stessa area EL-PRO/033 Centro Commerciale 2.
Segnatura: EL-PRO/032
9 tavole.
Progetto architettonico.
L'unità comprende 9 tavole 8 su carta da lucido e un radex con intestazione numerate da 1 a 9 per il progetto di un centro commerciale nel quartiere di nuova espansione Q2 a Latina. Il progetto è riferibile alla stessa area a cui si riferisce il progetto del Centro Commerciale Q2.Non è sempre stato possibile scansionare anche il cartiglio delle tavole. 
Segnatura: EL-PRO/033
8 tavole .
Progetto architettonico e esecutivo.
L'unità conta 8 tavole di cui due costituiscono il progetto architettonico e 6 tavole costituiscono il progetto esecutivo. 
Segnatura: EL-PRO/035
6 tavole.
Progetto architettonico.
L'unità comprende sei tavole di cui quelle da 1 a 5 sono tutte numerate con intestazione su cartiglio in radex. La sesta tavola molto probabilmente ha perso il cartiglio ma costituiva certamente la tavola numero sei dato che vi è rappresentato il retroprospetto che normalmente segue il prospetto  in questo caso è rappresentato nella tavola numero 5. 
Segnatura: EL-PRO/036
23 unità documentarie.
Il progetto non è mai arrivato ad essere piu' di un abbozzo . Il titolo è desunto da quello che è scritto sul retro di molti dei fogli. A volte troviamo "monumento alla palude", altre "monumento agli artieri". Si trova anche l'annotazione "piazza quadrata".  In realtà il monumento alla palude sarebbe stato un intervento di "arte pubblica" compreso all'interno di  una sorta di megastruttura che a partire dall'attuale piazza quadrata si estendeva fino ad arrivare all'area dove sarebbe dovuto sorgere il centro direzionale. 
Segnatura: EL-PRO/037
2 disegni.
Progetto architettonico.
Titolo attribuito da uno dei due lucidi "Prospetto su via Creta Rossa". Probabilmente nei dintorni di Nettuno. Relativamente a questo progetto sono pervenuti solo due lucidi quasi certamente parte di un rotolo più lungo. 
Segnatura: EL-PRO/039
5 tavole e 3 disegni.
Progetto di massima.
5 tavole numerate da "1" a "5" sebbene la tavola n° 1 sia priva del cartiglio originale. 
Segnatura: EL-PRO/040
1 tavola.
Progetto di massima.
Tutti i lucido sono uniti tra loro a formare un unico rotolo contenente tutti i disegni del progetto . 
Segnatura: EL-PRO/041
1 tavola.
Progetto di massima.
Tutti lucidi del progetto sono uniti tra loro a formare un rotolo. 
Segnatura: EL-PRO/042
1 schizzo, 5 disegni.
Progetto di massima.
Il progetto è arrivato in un rotolo avvolto in un foglio di carta recante la scritta "Cassa rurale Carrara". Progetto non realizzato. 
Segnatura: EL-PRO/043
6 tavole, e 2 disegni.
Progetto di massima.
Segnatura: EL-PRO/044
1 tavola.
Progetto di massima.
L'unità comprende un lucido composto da vari fogli bordati e uniti tra loro con nastro adesivo che ha perduto il suo cartiglio con l'intestazione. Si legge però il nome Villa Candioli più volte sul disegno. Progetto di una villa privata a Pisa su Viale Tirreno.
Segnatura: EL-PRO/046
11 tavole .
Progetto architettonico e esecutivo.
Le 3 tavole della serie carpenteria presentano ancora il cartiglio con l'intestazione del progetto. Progetto realizzato. Fregene (RM).
Segnatura: EL-PRO/047
3 disegni.
Attribuzione e titolo desunti da fonte orale. 
Segnatura: EL-PRO/050