regolamento

Art. 1 - Richieste

Per le richieste di riproduzione di documenti è necessario compilare l'apposito modulo. Nella domanda dovrà essere specificato lo scopo per il quale viene richiesta la riproduzione (motivi di studio, di ricerca e di didattica, scopo editoriale o commerciale). 

Art. 2 - Riproduzioni per motivi di studio
 o per fini istituzionali di ricerca e di didattica, sono soggette solo al pagamento delle spese sostenute per il rilascio delle duplicazioni secondo quanto indicato nel tariffario. 
Ove si tratti di riproduzione per motivi di studio, il richiedente dovrà sottoscrivere una dichiarazione che attesti l'impegno alla non divulgazione, diffusione, vendita a terzi delle copie ottenute e alla non utilizzazione delle stesse per scopi di lucro.

Art.3 - Riproduzioni per scopo editoriale o commerciale e Autorizzazione alla pubblicazione di documenti
Le domande di riproduzione di documenti per scopo editoriale o commerciale, devono essere autorizzate dalla Direzione. Esse sono soggette all'osservanza delle norme sul diritto d'autore e sono subordinate al versamento di quanto fissato nel tariffario. Il richiedente si impegnerà a riportare nella pubblicazione, oltre alla citazione della fonte, la dicitura, l'autorizzazione della Casa dell'Architettura- Onlus. Nelle domande dovranno essere chiaramente indicati scopi e tipi di utilizzazione delle riproduzioni, quantità che si intendono ottenere e immettere sul mercato nonchè le forme di distribuzione. è dovuto un corrispettivo pari a due volte il prezzo di acquisto delle riproduzioni stesse (fotocopia, ripresa digitale). Il richiedente è tenuto a citare, nella predetta pubblicazione, questo Istituto quale possessore del documento edito e a fare esplicito riferimento al numero di autorizzazione assegnato. Inoltre dovrà consegnare sempre a questo Istituto una copia del volume in cui sarà inserita la riproduzione.


Art. 4 - Riproduzioni con mezzi propri
Lo studioso che intenda effettuare riproduzioni fotografiche con mezzi propri, può presentare domanda, impegnandosi a consegnare all'Istituto una stampa a contatto (provino) di tutti i fotogrammi realizzati per le foto in bianco e nero oltrechè, su richiesta, una selezione dei negativi originali e dei positivi corrispondenti (formato 18x24). Le eventuali riproduzioni che per motivi tecnici possono essere eseguite solo fuori dall'Istituto devono essere autorizzate dal direttore della Casa dell'architettura. 

Art. 5 - Duplicazione di copie rilasciate dall'Istituto
Il materiale relativo ai documenti conservati nell'Istituto non può essere riprodotto e duplicato senza autorizzazione.